Le canzoni di Sanremo

Le canzoni di Sanremo

Anche quest’anno ci siamo divertiti a guardare e ad ascoltare le canzoni di Sanremo, con le sue polemiche e le sue stranezze. A sentire gli esperti del settore è stata una delle edizioni che ha raggiunto un vero record di ascolti. Effettivamente le canzoni di Sanremo proposte quest’anno, sono state veramente belle! Alcune di esse sono destinate a diventare grandi successi che le radio ci faranno ascoltare nei prossimi giorni. Diventeranno ben presto dei tormentoni e scaleranno le classifiche di ascolti, download e vendite.

Nella settantesima edizione del festival di Sanremo, sia i big che i giovani hanno saputo destreggiarsi molto bene. Alcuni brani hanno trattato temi attuali: come la violenza sulle donne, il bullismo e l’amore, che è il tema “cult” del festival. Queste canzoni, non solo hanno toccato vari temi, ma hanno anche accontentato i gusti di tutte le generazioni, dai più giovani ai meno giovani. In cinque giorni abbiamo percorso un viaggio che ci ha portato ad esplorare vari generi musicali: dal rap, al pop, al rock…

Le canzoni di Sanremo di ieri e di oggi

E’ stata molto interessante anche la serata delle cover, durante la quale i big hanno cantato alcuni dei grandi successi di Sanremo degli anni scorsi. Elodie e Aeham Ahmad hanno proposto “Adesso tu”, Levante con Francesca Michielin e Maria Antonietta hanno cantato “Si può dare di più”, Junior Cally con i Viito hanno interpretato “Vado Al Massimo” di Vasco Rossi e tanti altri.

Proprio questo duo i VIITO, sono ragazzi romani d’adozione nati 5 anni fa e inquadrati come icona del nuovo pop italiano.

Sono riusciti nel giro di poco tempo a portare al successo diversi brani come: “Bella come Roma”, “Industria porno”, “Una festa”, “Compro oro…”, e sono entrati fin da subito nel cuore dei molti fans.  Per chi ancora non li conoscesse, gli consiglio di ascoltare i loro pezzi, perché sono veramente belli!

Se questi prodotti non soddisfano le tue esigenze, clicca sul banner animato di Amazon e, nella schermata che ti appare, troverai in alto una barra di ricerca. Digita il nome del prodotto che t’interessa e premi “Invio”.

PUOI ACQUISTARE DI TUTTO IN SICUREZZA

SENZA COSTI AGGIUNTIVI!!!

Cosa dire degli ospiti? Tiziano Ferro, Gianna Nannini, Gigi D’Alessio, Al Bano e Romina Power, i Ricchi e Poveri e tanti altri…sono stati grandissimi e straordinari, in particolare Tiziano Ferro ci ha emozionati, come potete vedere cliccando qui.

La musica accompagna da sempre la nostra vita, segna alcuni momenti importanti, alcuni belli e altri meno, ci fa star bene e alcune volte ci fa perfino innamorare.  

La musica negli anni

Negli anni non è cambiato l’amore per la musica, non è cambiata la musica, ma è cambiato il modo di fruirne.

La musica, insieme a diversi settori della nostra quotidianità, è stata stravolta con l’aumentare delle nuove tecnologie digitali. Queste hanno portato a dismettere tutto ciò che era analogico, come i supporti tradizionali dell’intrattenimento e fra questi c’era anche il vinile.

I più giovani non ricordano i famosi 45 giri e gli LP in vinile, gli impianti stereo enormi che occupavano un intero angolo del salotto, corredato da enormi casse. Io ne ho un vago ricordo!  Poi con l’avanzare della tecnologia, tutto si è rimpicciolito. Impianti più compatti con altoparlanti piccoli e potenti.

Con l’arrivo delle audiocassette e in seguito dei CD (o Compact Disk), con grande dispiacere, abbiamo dovuto in qualche modo spostare o eliminare, i seppur gloriosi, ma ormai obsoleti LP. C’è stato un periodo, all’inizio degli anni 90, in cui la produzione di questo genere di supporti audio si era quasi fermata in tutto il mondo.

Con l’avvento dei supporti digitali sì è rivoluzionato tutto, costringendoci a dismettere anche i più recenti CD.

Se questi prodotti non soddisfano le tue esigenze, clicca sul banner animato di Amazon e, nella schermata che ti appare, troverai in alto una barra di ricerca. Digita il nome del prodotto che t’interessa e premi “Invio”.

PUOI ACQUISTARE DI TUTTO IN SICUREZZA

SENZA COSTI AGGIUNTIVI!!!

Il ritorno del vinile

Curiosità: Lo sapevate che i dischi in vinile furono introdotti alla fine della Seconda Guerra Mondiale, mentre i compact disk solo negli anni ’90? 

Intorno al 2005 i dischi in vinile cominciarono lentamente a fare ritorno nei negozi di musica, diventando un prodotto di nicchia. Infatti, molte persone che avevano conservato i vecchi, ma originali vinili, li hanno tirati fuori dall’oblio, per poi cercare di rimontare i vecchi impianti stereo. Alcuni tentarono per quel che poteva essere possibile, di ingrandire la propria collezione, acquistando le nuove ristampe.
Nell’ultimo decennio, la situazione si è rimescolata ulteriormente.  Le case discografiche hanno ripreso a produrre gli album di qualche anno fa in LP. Molti artisti stanno incidendo anche i nuovi inediti sui supporti in vinile. In tal modo hanno favorito il mercato dell’elettronica, che ha avviato la produzione di nuovi impianti stereo. Questi consentono di ascoltare i vecchi e nuovi dischi in vinile con le innovazioni della tecnologia moderna.

La musica oggi

Oggi con modici prezzi è molto facile acquistare LP e giradischi di ultima generazione. Adesso è talmente tutto più accessibile che anche riuscire a scovare quella canzone o quell’album che tanto piace è molto più semplice. Con internet si ha a disposizione una quantità tale di contenuti, a dir poco infinita, che ci permette non solo di rimanere aggiornati sulle ultime novità del nostro artista preferito, ma anche di acquistare le copie del suo ultimo album al miglior prezzo di mercato.

Come tutti sapete le canzoni si possono scaricare gratis, ma illegalmente. Però questa non è una buona pratica per diversi motivi; perché si alimenta la pirateria informatica; la qualità audio non è delle migliori, e non rimane nulla. E’ tanto bello avere una discografia originale, formata da CD o LP di un artista da tenere, contemplare, ascoltare, regalare, conservare nel tempo e addirittura da sfoggiare con gli amici. Per non parlare delle copertine che a volte sono delle piccole opere d’arte, altre volte, invece, diventano simboli di una generazione. E il fascino del vinile? Quello non tramonta mai!

Conclusione

Adesso tutti scaricano musica illegalmente, ma non sanno che cosa si stanno perdendo in termini di esperienza sonora nell’ascoltare un supporto digitale, ottico o analogico originale. Adesso non mi resta altro che augurarvi un buon ascolto dei brani di cui vi ho parlato e di tutti quelli che vi piacciono.

Ciao ciao

Condividi e clicca "Mi piace"

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Antonio Orzo

    Condivido in pieno ciò che è stato detto. Ottimi brani e ben interpretato. Questo articolo esprime bene tutto ciò che è stato Sanremo quest’anno.

Lascia un commento